Museo di Antropologia ed Etnologia di Firenze

Non vorrei che pensaste che a Firenze non c’è spazio per il sapere scientifico e che tutto giri intorno all’arte e alla storia e per dimostrarvi questo voglio parlarvi del Museo di Storia Naturale e della sua speciale sezione dedicata all’Antropologia e all’Etnologia.

Piccoli cenni storici. Il Museo Nazionale di Antropologia ed Etnologia fu istituito nel lontano 1869 da Paolo Mantegazza. L’obiettivo che lo studioso si era posto era molto ambizioso ed estremamente affascinante: bisognava studiare e conoscere le diversità di tipo fisico e culturale che caratterizzavano le popolazioni. A partire dal 1922 l’Università di Firenze iniziò ad occuparsi del ricco patrimonio espositivo.

Dove si trova. Il museo è ospitato nelle sale del Palazzo Nonfinito, a pochi passi dal Duomo fiorentino. L’edificazione del palazzo iniziò nel 1593 ma, così come il nome ci indica, non fu terminata. La costruzione entrò nelle mire dei fratelli Alessandro e Roberto Strozzi che si alternarono nelle fasi di completamento dei lavori avvalendosi del genio dell’architetto Buontalenti. Numerosi altri architetti intervennero per lavori di rifinitura e consolidamento sino a quando nel 1814 il Governo Toscano ne destinò alcuni spazi alla Direzione di Polizia per poi trasformarlo in museo.

L’interno del museo. Nel museo troverete la storia di tanti popoli organizzata in 25 sale. Dalle culture asiatiche a quelle africane, passando per quelle dell’Oceania sino a quelle dell’America, scoprirete usi e costumi che caratterizzavano gli abitanti del mondo e le potrete confrontare con quelle odierne! Visionerete la Casa di un capo Batacco, scoprirete l’uso di bastoncini rituali chiamati Inau o ammirerete reperti anatomici come il Grembiule di lana. Tutto il materiale del museo è organizzato secondo un criterio geografico e, per ogni oggetto, troverete didascalie con spiegazioni a prova di ogni curiosità.

Se abbiamo tutte queste testimonianze lo dobbiamo ai Granduchi Medicei che iniziarono ad appassionarsi ai reperti scientifici dando vita a questa preziosa collezione.

- Via del Proconsolo, 12

- Costo del biglietto: 6 euro, ridotto 3 euro (da 6 a 14 anni, scolaresche), gratuito per under 6, over 65, universitari, studenti ERASMUS, guide turistiche, insegnanti ed accompagnatori, membri ICOM.

- Apertura: dal 1 aprile al 15 ottobre tutti i giorni dalle 10:00 alle 19:00. Chiuso il mercoledì, principali festività, 1°Maggio e 15 Agosto ORARIO ESTIVO dal 15 Ottobre al 31 Marzo il sabato, la domenica e il lunedì dalle 10:00 alle 17:00. Chiuso il mercoledì, principali festività, 1°Gennaio e 25 Dicembre.

Le Città SocialTripper : Barcellona | Roma | Parigi | Londra | Firenze | Milano

Socialtripper è un Network realizzato da New Com Agenzia Web - Roma | PI 02504700606