Palazzo Pitti

Se parliamo di meraviglie dell’architettura fiorentina non posso non parlarvi di Palazzo Pitti, una splendida reggia nel cuore dell’Oltrarno.

- Storia. Nella seconda metà del ’400 Luca Pitti, un ricco fiorentino, vuole la costruzione di una sfarzosa residenza che nel 1550 diviene proprietà della famiglia Medici. Il palazzo diviene allora simbolo della potenza medicea e quindi adeguatamente ingrandito e ristrutturato. Esaurita la sovranità della famosa famiglia fiorentina, a Palazzo Pitti è il turno dei Lorena che si stanziarono lì a partire dal 1737. Come potete vedere, le mura di questo palazzo hanno ospitato delle presenze davvero regali!

- La struttura. Girando per Firenze abituerete sicuramente il vostro occhio a questo tipo di costruzioni: la facciata è realizzata mediante l’utilizzo della tipica pietra bugnata e linee verticali ed orizzontali ne scandiscono gli spazi; la divisione in tre piani è una classica caratteristica che si ripete, così come la presenza di finestre. Anche nel caso di Palazzo Pitti, eleganza e sobrietà delle forme vanno a braccetto ma quello che questa residenza può vantare in confronto agli altri palazzi fiorentini, sono le dimensioni, così esagerate da sembrare una vera e propria reggia! Palazzo Pitti oggi è un grandioso complesso che comprende musei e gallerie.

- I musei di Palazzo Pitti. Alcuni tra i più importanti musei di Firenze potete trovarli proprio qui dentro. Al primo piano della residenza c’è la Galleria Palatina e qui vi attendono immense sale che custodiscono collezioni di sculture, preziosi dipinti, mobili e bellissimi affreschi, in cui figure allegoriche alludono ai membri della famiglia Medici. Arrivando invece all’ultimo piano, troverete la Galleria d’arte moderna che custodisce oltre duemila opere tipiche della pittura toscana e tra quelle più famose vi cito i dipinti dei Macchiaioli. Da notare, opere di artisti stranieri come Francesco Hayez.

Tra piano terra e piano rialzato abbiamo invece il Museo degli Argenti che raccoglie tantissimi arredi appartenuti alla famiglia Medici. Oltre allo spazio delimitato dalle mura del palazzo, c’è anche il giardino della residenza: il Giardino di Boboli. E proprio nel giardino, trova collocazione il Museo della Porcellana mentre nella Palazzina della Meridiana c’è la Galleria del Costume dove ammirare abiti e manufatti che raccontano la storia della moda e degli abiti degli ultimi 300 anni.

- Piazza Pitti, 1

- Costo del biglietto: varia a seconda del museo da visitare con possibilità di biglietto cumulativo a partire da 11,50 euro

- Apertura dal 2 gennaio al 31 dicembre, dal martedì alla domenica, dalle 8:15 alle 18:50, chiuso il 1° e l’ultimo lunedì del mese, 1° Gennaio, 1° Maggio e 25 Dicembre

Le Città SocialTripper : Barcellona | Roma | Parigi | Londra | Firenze | Milano

Socialtripper è un Network realizzato da New Com Agenzia Web - Roma | PI 02504700606