Piazza e Basilica Santa Maria Novella

Se cerchiamo di visualizzare un’immagine di Firenze, ci viene subito in mente la chiesa con le grandi volte, proprio la Basilica di Santa Maria Novella che troneggia sull’omonima piazza.

Il nome della chiesa di Santa Maria Novella è legato al nome dell’ordine dei Domenicani arrivati nella città di Firenze nel 1219 e che celebravano le loro funzioni nella chiesa di Santa Maria delle Vigne. Nel 1242, per volere della comunità domenicana, iniziarono i lavori per un nuovo edificio di culto e, a quanto pare, durarono molto perché la consacrazione ufficiale arrivò soltanto nel 1420 per mano di papa Martino V.

La struttura. La facciata è sicuramente ciò che colpisce di più. I nostri occhi si posano sui tanti marmi colorati e sulle linee tipicamente rinascimentali. Da notare: il grande portale incorniciato da un’arcata marmorea e spazi racchiusi all’interno di riquadri, un lungo fregio marmoreo che traccia quasi una linea di confine tra la parte inferiore e la parte superiore della basilica, due elementi architettonici simili a grandi volte svolgono la funzione di elementi di raccordo. La realizzazione della facciata porta la firma di Leon Battista Alberti che lavorò su commissione di Bernardo Rucellai. L’interno della basilica è altrettanto stupefacente perché avrete modo di vedere un perfetto esempio di architettura cistercense propria dello stile gotico.

Le opere al suo interno. Il patrimonio artistico custodito all’interno della chiesa è di inestimabile valore: il Crocifisso di Giotto posto all’entrata della sagrestia, la Trinità di Masaccio, che potete trovare nella terza cappella della navata sinistra, gli affreschi del Ghirlandaio nella Cappella Maggiore. Nella Cappella Rucellai troverete la Madonna con il Bambino di Nino Pisano, nella Cappella Bardi la Maestà di Duccio, mentre la Cappella di Filippo Strozzi fu interamente affrescata da Filippino Lippi.

Piazza Santa Maria Novella. La storica piazza fiorentina venne realizzata tra ’200 e ’300 con l’intento di dare uno spazio ai fedeli che volessero prendere parte alle funzioni religiose. Per Firenze la piazza ha sempre avuto anche un valore civile poiché qui venivano organizzati spettacoli e giochi e tra questo vi ricordo il Palio dei Cocchi. Da notare, gli alti obelischi che poggiano su delle tartarughe di bronzo realizzati da Giambologna.

- Piazza Santa Maria Novella

- Costo del biglietto: 3,50 euro, ridotto 2,50 euro (under 18, gruppi scolastici), gratuito per cittadini di Firenze, under 5 anni, over 65, guide turistiche.

Aperta tutto l’anno dal lunedì al sabato dalle 7:00 alle 19:00, domenica e festività dalle 08:00 alle 19:00.

Le Città SocialTripper : Barcellona | Roma | Parigi | Londra | Firenze | Milano

Socialtripper è un Network realizzato da New Com Agenzia Web - Roma | PI 02504700606