Ponte Vecchio

Se vi dico Firenze so già che vi viene in mente una magica veduta ... quella di Ponte Vecchio.

La storia e le tradizioni. L’originaria costruzione di epoca romana venne gravemente danneggiata da diversi alluvioni. L’antenato del Ponte Vecchio fu un ponte di legno, sostituito in seguito da uno più stabile in pietra. Dal 1442 sul ponte arrivarono degli inquilini: erano i macellai che l’autorità cittadina relegò qui per non compromettere l’igiene e la pulizia cittadina. Nel 1565 Ponte Vecchio è nuovamente chiamato in causa per il bene cittadino: Vasari, infatti, lo incluse nel progetto della costruzione del Corridoio Vasariano che passava sopra le botteghe poste sul lato est. Le tradizionali botteghe di orefici e gioiellieri, che hanno reso celebre Ponte Vecchio, vennero aperte nel 1593 sostituendo quelle dei macellai.

L’Arno è sorvegliato da tre ampie arcate che si discostano molto dalla tipologia di arco a tutto sesto insegnataci dai romani. Non c’è scorcio di Firenze in cui appaiano i mitici archi di Ponte Vecchio che non valga la pena di ammirare e il loro riflesso nelle acque del fiume è il più bel ricordo che si possa conservare della città.

Curiosità. In origine i quattro angoli del Ponte erano sorvegliati da altrettante torri come se fossero sentinelle. Di questo esercito ne resta un solo esempio ed è la Torre dei Mannelli.

Le botteghe artigianali. Ma c’è anche un altro motivo per cui tutti ricordiamo benissimo Ponte Vecchio: le botteghe degli artigiani che affiancano da entrambi i lati il passaggio sul ponte. Nate sotto i portici, si affacciano sul passaggio centrale attraverso un’unica vetrina che al momento della chiusura verrà protetta da grandi e tipiche persiane in legno. Notate come sia curioso che ad ogni bottega corrisponda un retrobottega posto a sbalzo sul fiume.

Il Ponte gode di una compagnia d’eccezione: è la statua di Benvenuto Cellini, famoso orafo fiorentino, che, dal momento in cui è stato posizionato, è diventato testimone di molte promesse d’amore ... eh sì, perché proprio sulle inferriate messe a sua protezione gli innamorati sono soliti attaccare lucchetti simbolo del loro legame e buttare nell’Arno la chiave!

Se volete sbirciare tra le botteghe o avete una promessa da suggellare Ponte Vecchio dovrà essere una delle prime mete da raggiungere.

Le Città SocialTripper : Barcellona | Roma | Parigi | Londra | Firenze | Milano

Socialtripper è un Network realizzato da New Com Agenzia Web - Roma | PI 02504700606